AVVISO
  • IL SITO E' IN FASE DI RISTRUTTURAZIONE ED ALCUNE AREE POTREBBERO NON ESSERE COMPLETE. CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO.
  • A CAUSA DELL'AGGIORNAMENTO DEL SITO LE VECCHIE UTENZE SONO, PURTROPPO, ANDATE PERDUTE. E' NECESSARIO ISCRIVERSI NUOVAMENTE.
  • IL SITO E' IN FASE DI RISTRUTTURAZIONE ED ALCUNE AREE POTREBBERO NON ESSERE COMPLETE. CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO.
  • A CAUSA DELL'AGGIORNAMENTO DEL SITO LE VECCHIE UTENZE SONO, PURTROPPO, ANDATE PERDUTE. E' NECESSARIO ISCRIVERSI NUOVAMENTE.
  • IL SITO E' IN FASE DI RISTRUTTURAZIONE ED ALCUNE AREE POTREBBERO NON ESSERE COMPLETE. CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO.
  • A CAUSA DELL'AGGIORNAMENTO DEL SITO LE VECCHIE UTENZE SONO, PURTROPPO, ANDATE PERDUTE. E' NECESSARIO ISCRIVERSI NUOVAMENTE.

ECM

la Commissione nazionale per la formazione continua, nella riunione del 4 novembre 2016, ha approvato i nuovi obblighi formativi Ecm  per il triennio 2017-2019  pari a 150 crediti formativi fatte salve le decisioni della stessa in materia di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni.
L’art. 1 prevede un sistema premiante per i professionisti virtuosi disponendo che:
–  i professionisti che nel triennio 2014-2016 hanno compilato e soddisfatto il proprio dossier formativo individuale hanno diritto alla riduzione di 15 crediti dell’obbligo formativo nel presente triennio formativo;
–  i professionisti sanitari che nel triennio precedente (2014-2016) hanno acquisito un numero di crediti compreso tra 121 e 150 hanno diritto alla riduzione di 30 crediti dell’obbligo formativo nel triennio 2017-2019. Coloro che hanno acquisito un numero di crediti compreso tra 80 e 120 hanno diritto alla riduzione di 15 crediti.
Si prevede che, fermo restando l’obbligo di 150 crediti al netto di esoneri, esenzioni e riduzioni, non è più previsto l’obbligo di acquisire 50 crediti all’anno, ma si prevede anche la possibilità che per un anno il professionista possa non acquisire alcun credito. Ogni professionista potrà liberamente organizzare la distribuzione triennale dei crediti acquisiti.
Nella riunione del 13 dicembre 2016 la Commissione nazionale Ecm ha deliberato, inoltre, in materia di:
1. Dossier formativo:
il Dossier formativo (Df) che può essere individuale (Dfi) e di gruppo (Dfg) rappresenta l’espressione della programmazione dell’aggiornamento nel tempo e della coerenza della formazione/aggiornamento rispetto alla professione, alla disciplina, alla specializzazione, al profilo di competenze nell’esercizio professionale quotidiano. Il dossier formativo risuta essere inoltre uno strumento idoneo a rilevare i bisogni formativi dei professionisti e ad indirizzare e qualificare l’offerta formativa da parte dei provider.
La definizione del dossier formativo individuale o di gruppo consentirà ad ogni professionista di vedersi riconosciuta una riduzione di  crediti per il triennio 2017-19 come bonus che viene erogato al realizzarsi di tutte le seguenti condizioni:
a) costruzione del dossier;
b) congruità del dossier con il profilo e la disciplina esercitata;
c) coerenza relativamente alle aree – pari ad almeno il 70% – tra il dossier programmato e quello effettivamente realizzato.

Il bonus quale riduzione dell’obbligo formativo del singolo professionista, è quantificato nella misura di 30 crediti formativi, di cui 10 assegnati nel triennio 2017-2019 se il professionista costruirà un dossier individuale ovvero sarà parte di un dossier di gruppo costruito da un soggetto abilitato nel primo anno del corrente triennio. Gli ulteriori 20 crediti di bonus saranno assegnati nel triennio successivo rispetto a quello in cui si è costruito il dossier, qualora il dossier sia stato sviluppato nel rispetto dei principi di congruità e coerenza gia espresse.
2. Recupero crediti Ecm non acquisiti nel triennio 2014-2016:
a tale proposito si prevede, che tutti i professionisti che nel triennio 2014-2016 non hanno adempiuto completamente all’obbligo (150 al netto di esoneri ed esenzioni) ma che hanno, comunque, acquisito almeno la metà dei crediti dovuti, avranno tempo tutto l’anno 2017 per regolarizzare la propria posizione recuperando sino al 50% dei crediti complessivi dovuti.
Per conoscere il numero esatto dei crediti dovuti nel triennio si invitano tutti i colleghi a registrarsi e consultare la propria anagrafica sul sito internet di Co.Ge.A.P.S.

Concludendo si fa presente che nel prossimo triennio Ecm sarà data maggiore importanza all’auto-formazione, costituita sia da corsi accreditati Ecm ma anche da esperienze formative individuali senza accreditamento svolte in autonomia (per un massimo del 10% dell’obbligo formativo).

Nella riunione del 13 dicembre 2016 la Commissione ha approvato la nuova delibera per i “Criteri per l’assegnazione dei crediti alle attività Ecm” consultabile in vesione integrale negli allegati.
Allegati:

DELIBERA DELLA CNFC IN MATERIA DI CREDITI FORMATIVI ECM

DELIBERA Commissione nazionale per la formazione continua

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare ed acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nella Cookie Policy e nella Privacy Policy i cui link per la consultazione sono riportati in fondo ad ogni pagina di questo sito. Maggiori informazioni nella Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi